Colpaccio Lecce a Verona! La Mantia e Mancosu piegano la capolista. Il ritorno al "Bentegodi" è da sogno

Scritto da  Luigi D'Ambrosio Venerdì, 05 Ottobre 2018 20:59

Il Lecce sbanca Verona e mette in ginocchio la capolista: La Mantia e Mancosu firmano il colpaccio giallorosso. Il ritorno al "Bentegodi" è da sogno

La Mantia, al secondo gol stagionale, apre le marcature al 46' La Mantia, al secondo gol stagionale, apre le marcature al 46' Foto DAZN

Il Lecce compie l'impresa, si conferma corsaro sbancando Verona e piega la capolista Hellas. I giallorossi rispondono colpo su colpo sin dall'inizio, i padroni di casa creano e si rendono pericolosi più volte con Laribi e Matos senza concretizzare. Vigorito si esalta in più occasioni tenendo inchiodato lo 0-0. Al tramonto della prima frazione di gioco La Mantia la sblocca: fa tutto o quasi Mancosu che serve un pallone soltanto da poggiare in porta al centravanti. Nella ripresa il Verona cerca di reagire con frenesia, il Lecce tiene duro e colpisce nuovamente al momento giusto, stavolta con una vera e propria gemma di Mancosu che scaraventa sotto la traversa un missile terra-aria. Sinistro potente e preciso, Silvestri non può nulla. La gara scivola via, Pazzini trova il gol a gioco fermo e dopo 4 minuti di recupero i numerosi sostenitori salentini presenti nel settore ospiti possono esultare. Si tratta di un autentico colpaccio. La formazione di Liverani conquista un successo meritato quanto importante portandosi clamorosamente al secondo posto a quota 12, proprio a meno uno dai gialloblu di Grosso che, dopo Salerno, rimediano il secondo ko consecutivo. Il ritorno al "Bentegodi" per il Lecce e la sua gente, a distanza di 6 anni, è da sogno. Proprio in quello stadio i giallorossi disputarono l'ultima gara di Serie A contro il Chievo (1-0 il finale) il 14 maggio del 2012, poi giunse la doppia retrocessione con l'inferno della Lega Pro. Questo, però, appartiene al passato e il presente può soltanto far sorridere.

Classifica: Verona 13; Lecce, Pescara 12; Benevento, Cremonese, Cittadella 10; Salernitana, Spezia 9; Palermo 8; Brescia, Crotone 7; Ascoli, Padova 6; Perugia 5; Venezia, Carpi 4; Cosenza 3; Livorno 2; Foggia 1.

Luigi D'Ambrosio

Facebook

Real Time Web Analytics